Collaborative Translation

collaborative translation

MotaWord coniuga gli sforzi di traduttori umani di talento attraverso l'utilizzo di una piattaforma di traduzione basata sul cloud. La possibilità di ricorrere ai servizi di più traduttori contemporaneamente rende MotaWord eccezionalmente veloce e molto accurato.

Ho una certa esperienza in materia di traduzioni e posso constatare - con una certa autorità - che la frase più pericolosa in qualsiasi lingua è “Abbiamo sempre fatto così.”

Quando arriva il momento di fare anche la minima deviazione dal pensiero convenzionale, è impossibile non sentirsi turbati. Nella mia mente, la paura del cambiamento è direttamente collegata alla paura di ciò che non comprendiamo.

Una volta che sai fare veramente bene una cosa e sei in grado di predire il risultato dei cambiamenti che apporti, le cose diventano meno spaventose.

In effetti, questo accade in tutte le imprese di successo.

Le innovazioni più utili provengono sempre da persone che conoscono le opzioni disponibili sul mercato e che ne sono o insoddisfatte o completamente frustrate. Poiché hanno una visione chiara di quello che non va, non hanno paura di pensare e fare diversamente.

È difficile non essere d'accordo con questa affermazione di Barry Schwartz:

“...saggi si diventa, non si nasce. La saggezza dipende dall'esperienza, ma non da qualsiasi esperienza. Ci vuole tempo per conoscere le persone che si stanno servendo.

Bisogna potersi permettere di improvvisare, provare cose nuove, a volte fallire e imparare dai propri fallimenti. E bisogna essere sostenuti da insegnanti saggi.”

Noi di MotaWord abbiamo deciso di cambiare molte cose nel modo in cui il lavoro di traduzione è presentato ai clienti e portato a compimento da traduttori laboriosi.

Non vogliamo più lavorare in un settore dipendente dagli scambi di e-mail, con documenti MS Word mandati avanti e indietro senza alcuna responsabilità, con traduttori che lavorano senza poter consultare liberamente i propri colleghi e sono tenuti a presentare fatture per essere pagati quando il loro lavoro non è in discussione, e agenzie che promettono più e consegnano meno di quanto dovrebbero.

Siamo convinti che, quando si parla di traduzione, "farlo nel modo in cui si è sempre fatto" sia arcaico e sbagliato nel XXI Secolo.

I cambiamenti non sono facili, sono dolorosi: la resistenza, specialmente da parte di chi si arrende alla paura piuttosto che comprendere le premesse del cambiamento, può manifestarsi attraverso l'animosità.

MotaWord non è una piattaforma creata da robot, ma da persone: ci sono traduttori professionisti e sviluppatori che lavorano insieme. Abbiamo in effetti scritto un articolo a questo proposito, che abbiamo pubblicato lo scorso settembre.

Al momento stiamo raggiungendo gli oltre 18.000 traduttori registrati e verificati sulla nostra piattaforma. Stiamo anche crescendo ad un ritmo di circa 50 nuovi traduttori registrati al giorno.

Volevo far sapere a tutti coloro che leggono questo articolo che sono invitati a provare MotaWord, a leggere cosa facciamo e a condividere eventuali critiche costruttive. Vedrete che siamo molto aperti alle idee. Vediamo se possiamo fare la differenza insieme.